Comunicato stampa

TENCO 2015: GUCCINI RACCONTATO DA GUCCINI

TENCO 2015: GUCCINI RACCONTATO DA GUCCINI

E DA CARLIN PETRINI, GINO E MICHELE, RIONDINO, STAINO E ALTRI

“FRA LA VIA AURELIA E IL WEST”
DAL 22 AL 24 OTTOBRE AL TEATRO ARISTON DI SANREMO

Guido De Maria, Gino e Michele, Carlin Petrini, David Riondino, Sergio Staino: sono alcuni degli ospiti del Tenco 2015 che parleranno del loro rapporto con Francesco Guccini, presente lui stesso a raccontare delle sue esperienze editoriali ed in particolare del suo nuovo libro “Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto” (Mondadori), in uscita a novembre. Al grande cantautore bolognese è dedicata “Fra la via Aurelia e il West”, la 39a edizione del Premio Tenco, in programma dal 22 al 24 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo. Guccini sarà in prima fila ad assistere alle esibizioni di artisti di varia estrazione che fra l’altro lo omaggeranno cantando ognuno un suo brano.

Ad anticipare la Rassegna ci saranno due appuntamenti. Il primo si svolgerà martedì 20 in Piazza Borea D’Olmo (di fronte al Teatro Ariston) alle 19: “Ascoltando e aspettando Guccini” (aperitivo a buffet organizzato da alcuni esercizi della piazza con diffusione di brani del cantautore). In collaborazione con l’Associazione Piazza Borea d’Olmo.
Il secondo è particolarmente importante per il Club Tenco: mercoledì 21 alle 18.30 ci sarà infatti l’inaugurazione della nuova sede del Club, in piazza Cesare Battisti (nell’ex stazione ferroviaria).

Il fitto programma della Rassegna si aprirà tutti i giorni alle 12 proprio nella nuova sede con gli “Incontri di mezzogiorno”, conversazioni con gli artisti aperte al pubblico.
Tutti giorni alle 15.30, sempre in sede, ci saranno invece gli “Incontri del pomeriggio”, sempre incentrati su Guccini.

Giovedì 22 ci sarà la proiezione di “Guccini racconta Francesco. Un’intervista lunga vent’anni” di Fausto Pellegrini. A seguire, “Dovevo fare del cinema”, un montaggio delle apparizioni in film del cantautore, a cura di Tommaso Bertoncelli. Infine, il video “Trobàr: una cosa piccola di ieri che domani è già finita” di Ugo Cattabiani e Luca Vitali.
Venerdì 23, “I musicisti di Guccini parlano”, un incontro con Tiziano Barbieri, Juan Carlos “Flaco” Biondini, Deborah Kooperman, Roberto Manuzzi, Antonio Marangolo, Pierluigi Mingotti, Vince Tempera, Jimmy Villotti, ovvero i musicisti storici di Francesco che la sera dopo suoneranno all’Ariston. Venerdì 23 e sabato 24 ci saranno incontri intorno a Guccini con Riccardo Bertoncelli, Guido De Maria (Premio Tenco 2015 all’operatore culturale), Gino e Michele, Giovanni Impastato, Carlin Petrini, David Riondino, Sergio Staino e Nicola Sinisi. Infine, sabato 24, un incontro con Guccini stesso, in qualità di scrittore.
Nei tre giorni, in sede sarà anche possibile visitare la mostra “Fra la rete dei giardini. Canzoni di Guccini fotografate”, a cura di Cosimo Damiano Motta, Elisabetta Vacchetto e Pierangelo Vacchetto.

Alle 18.30 ci si trasferirà in piazza dei Dolori, nel quartiere della Pigna, dove, in collaborazione con l’associazione Pigna Mon Amour, ci saranno degli aperitivi con momenti di spettacolo. Si comincerà giovedì 22 con le canzoni pacifiste di Guccini interpretate da Olden, nell’ambito di “Ottobre di pace”; venerdì 23 l’attrice versiliese Elisabetta Salvatori leggerà un racconto di Guccini pubblicato nel 2001, “La cena”, mentre sabato 24 andrà in scena “L’Ora Canonica”, con Filippo Bessone, Azio Citi e Luca Occelli.

Le serate sono invece previste al Teatro Ariston, dalle ore 21. Giovedì 22 saliranno sul palco: Appino, John De Leo, Vittorio De Scalzi, Cristina Donà (Targa Tenco miglior canzone), La Scapigliatura (Targa Tenco migliore opera prima), l’Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz diretta da Paolo Damiani, Roberto Vecchioni.
Venerdì 23 toccherà a Carmen Consoli, Armando Corsi (Premio “I Suoni della canzone”), Mauro Ermanno Giovanardi (Targa Tenco migliore album), Jacqui McShee (Premio Tenco), l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Vince Tempera con Vanessa Tagliabue Yorke alla voce, Leonardo Pieraccioni, Bobo Rondelli.
Sabato 24 sarà la volta di Cesare Basile (Targa Tenco migliore album in dialetto), Samuele Bersani & Pacifico (Targa Tenco miglior canzone), Bocephus King, Musici & Friends (reunion dei musicisti storici di Guccini), Têtes de Bois (Targa Tenco migliori interpreti), Giovanni Truppi.
Tutte le sere Paolo Migone avrà il compito di intrattenere il pubblico nei cambi-palco. La regia è di Michelangelo Ricci. I pomeriggi e le serate saranno condotte da Antonio Silva.
Da mercoledì 21 a domenica 25, dalle 10 alle 21, all’Ariston, sarà aperta la mostra di disegni umoristici “Guccini e l’infermeria” a cura di Stefano Giraldi, da un’idea di Luciano Barbieri.

“Fra la via Aurelia e il West – dedicato a Francesco Guccini” è organizzato dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo e di SIAE, il sostegno di Coop Liguria e Casinò di Sanremo e media partner RaiRadio 2 e RaiRadio 7 live.

Biglietti e abbonamenti si possono acquistare alla cassa del Teatro Ariston (Via Matteotti 107, Sanremo – Tel. 0184 507070) tutti i giorni dalle 16 alle 21, anche telefonicamente. I singoli biglietti possono essere acquistati anche on line attraverso www.clubtenco.it, www.premiotenco.it e www.facebook.com/ilclubtenco
Biglietti: poltronissima 45 euro, I settore platea 34 euro, II settore platea e galleria 24 euro. Abbonamento alle tre sere: poltronissima 90 euro, I settore 69 euro, II settore e galleria 48 euro. I prezzi sono comprensivi di diritti di prevendita.

www.clubtenco.it
https://www.facebook.com/ilclubtenco
https://twitter.com/clubtenco

Eugenio

October 16th, 2015

No Comments

Comments are closed.