Comunicato stampa

VENTICINQUE NOTE: MOSTRA + CONCERTO IN SEDE PER CELEBRARE IL 1968

VENTICINQUE NOTE: MOSTRA + CONCERTO IN SEDE PER CELEBRARE IL 1968

Grande appuntamento questo fine settimana con Venticinque note: happening culturali organizzati dal Club Tenco durante tutto l’anno presso la sede del Club. E’ in programma per sabato 5 maggio un doppio evento per ricordare il 1968 – anno rappresentativo di una vera e propria trasformazione socio-culturale – che prevede l’inaugurazione della mostra dal titolo SESSANTOTTO E LA MUSICA CHE GIRA INTORNO e lo spettacolo live ideato per l’occasione, del musicista MASSIMO SCHIAVON assieme alla sua BAND.

Si partirà il pomeriggio alle 17.30 con l’apertura al pubblico della mostra SESSANTOTTO E LA MUSICA CHE GIRA INTORNO nata dal desiderio del Club Tenco di celebrare il cinquantenario del 1968, anno, appunto, di svolta nella società, nella cultura e nelle arti e, come sottolinea il titolo stesso, nella musica. La “collettiva” prevede l’esposizione di dischi storici provenienti da collezioni private che, oltre alla possibilità di visionare l’oggetto pregiato regalano al visitatore, attraverso le copertine degli LP, la bellezza delle immagini, delle simmetrie e dei colori, una finestra sulla società dell’epoca.

Sarà invece la poliedricità del musicista Massimo Schiavon e della sua Band (con Roberto Frazzetto, Alberto Garassino, Fabio Tessiore e Matteo Ferrando) ad accompagnare il pubblico nell’immersione melodica del periodo. Un vero e proprio recital concerto, che, attraverso l’esecuzione di brani di cantautori e gruppi del periodo, si pone l’obiettivo di ricreare l’atmosfera musicale dell’epoca e, attraverso quelle note, uno spaccato di quella società magmatica in costante evoluzione. Un percorso internazionale che parte da Times they are a changin’ di Bob Dylandel 1964 e termina con Wish you were here dei Pink Floyd del 1975 e abbraccia i sogni e le speranze dei giovani di allora, raccontate attraverso le canzoni tra gli altri di artisti come Francesco Guccini, I Nomadi Fabrizio De Andrè.

La mostra SESSANTOTTO E LA MUSICA CHE GIRA INTORNO rimarrà aperta fino al 31 maggio dal mercoledì al sabato dalle 9.30 alle 12.30. L’ingresso per l’evento è libero. A condurre sarà Marika Amoretti.

Prossimo appuntamento nella sede del Club Tenco è con la chiacchierata musicale con Paolo Pietrangeli, condotto da Stefano Senardi, il prossimo 13 maggio.

 

 

Protagonista musicale: MASSIMO SCHIAVON

Cantautore ligure, è noto ai più per la sua poliedricità artistica che lo vede spaziare da cantautore, autore, scrittore, interprete sino a organizzatore culturale. Tante le sue partecipazioni ad importanti appuntamenti di musica d’autore come la rinomata rassegna del “Premio Tenco” di Sanremo, il Festival della Parola di Chiavari, “Raccontami” di Pavia, e tante altre..

Tante le collaborazioni artistiche: ha avuto il piacere e l’onore di collaborare tra gli altri con il grande Jannacci durante la stesura del suo album “Piccolo Blu”: nel disco si trova un inedito che il professore milanese ha donato a Schiavon e che Schiavon ha interpretato con il suo modo sempre gentile e delicato. Il brano “I passi di una donna” segna un periodo in cui la creatività del cantuautore ligure viene contaminata dal mood della scuola milanese, e da queste influenze sono nati brani che, insieme alle interpretazioni dei pezzi storici di Jannacci, sono stati protagonisti degli ultimi tour. Ad accompagnare l’artista sono stati i suoi compagni musicisti – Fabio Tessiore (sax e fisarmonica), Alberto Garassino (pianoforte e tastiere) e Matteo Ferrando (batteria).
Massimo Schiavon è impegnato nel sociale: un impegno a favore del progetto “Accoglienza” del Gaslini Onlus, di cui Schiavon è testimonial dal 2012. “Oltre al progetto Gaslini”, racconta l’artista, “prosegue il progetto parallelo con Armando Corsi, dedicato alle nostre contaminazioni artistiche, che io e il maestro dalla “chitarra che sorride” portiamo nelle piazze e nei teatri dal 2013, una bellissima collaborazione che è già sfociata in un brano “Enrica” con le mie parole sulla musica di Corsi e in “Blu” un mio brano con le note del maestro, e che sicuramente a breve farà nascere nuove canzoni.. del resto accade così, come con il grande Jannacci.. ci si trova, ci si somiglia, ci si innamora.. e non si può che scrivere musica insieme!”

Una anticipazione sui progetti futuri da questo artista che davvero non si ferma mai: in fieri un libro scritto a due mani con il compagno di penna dott. Giacinto Buscaglia, medico psichiatra giallista e grande amico del cantautore. Un libro che racconta storie, storie legate ad un rapporto umano che attraversa gradi tematiche universali e che tocca l’animo di tutti. “Un libro raccontato ma anche cantato” ci spiega Schiavon “dove la musica e le canzoni sono colonna sonora per questo film che si legge con gli occhi e si ascolta con il cuore”. Parallelamente a questo ambizioso progetto, sono in corso le ultime registrazioni del nuovo disco, un viaggio con protagonista questo percorso intrapreso dal nostro cantautore tra Genova e Milano, un cd ricco di contaminazioni e collaborazioni importanti, canzoni nate anche grazie agli incontri in musica in terra ligure e lombarda, in cui il maestro Corsi è presente come arrangiatore.

Umberto

May 5th, 2018

No Comments

Comments are closed.