Lu Colombo

Lu Colombo

Giovedì sera Lu Colombo sul palco del Casinò con un trio acustico

Lu inizia ad esercitarsi nel canto fin da piccola, aiutata dalla madre appassionata di musica. Da adolescente, negli anni Sessanta, suona la chitarra e canta col suo gruppo folk Plastic Doves, e si cimenta come corista per gli Stormy Six.

Negli anni Settanta è attiva in teatro e in televisione dove scrive e cura colonne sonore. Registra anche jingles pubblicitari. Incontra David Riondino con cui collaborerà per alcuni anni. Nel 1981 Lu si lancia nel mercato della musica dance con Maracaibo, e ne fa la colonna sonora dell’estate 1981 girando per le discoteche con il solo nastro registrato. Il disco uscirà poi con Carosello nel novembre 1981 e il remix con Moon Records-EMI nell’82.

Lo stesso anno passa direttamente all’etichetta EMI Italiana e partecipa a tre edizioni del Festivalbar, nell’83 vince a Rimini il Disco per l’estate e nell’85 il Festival di Saint Vincent.

Le sue canzoni fanno parte della colonna sonora di programmi televisivi e di film tra i quali Vacanze di Natale, Terraferma e Il dolce e l’amaro.

Negli anni Novanta Lu esce di scena per ricomparire nel 2001 con dei remix dance. Nel 2003 Lu realizza con Maurizio Geri un album di swing: L’uovo di Colombo, in cui rivede anche alcune canzoni degli anni Ottanta. Nello stesso anno partecipa al Mantova Musica Festival.

Nel 2007 collabora con il gruppo musicale bresciano The The per la realizzazione del disco Lupai, composto da cover di brani dance anni Settanta, i cui introiti sono stati destinati al finanziamento di iniziative umanitarie in Guatemala ed in Ghana.

Nel 2009 interpreta e produce 19 giorni e 600 notti (cover di 19 días y 500 noches di Joaquín Sabina) nell’album dei Pan Brumisti Quelle piccole cose, che presenta al Premio Tenco.

Nel 2012 pubblica il disco Molto più di un buon motivo, interamente dedicato al grande cantautore spagnolo, in cui Lu interpreta 12 canzoni, tutte tradotte in italiano da Sergio Secondiano Sacchi del Club Tenco, tra cui, anche, 19 giorni e 600 notti.

Lu Colombo è affiancata da un trio acustico guidato da Marco Poggiolesi alle chitarre e completato da Michele Staino al contrabbasso e da Andrea Brogi alla batteria.

Fonte: staff Lu Colombo

SCHEDE